Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

mercoledì 15 febbraio 2017

STADIO DELLA ROMA: un progetto che viene da lontano.



Ieri ho espresso il mio pensiero per quello che riguarda lo STADIO DELLA ROMA....momento decisionale complicato e delicatissimo per una chiave di sintesi e per il sentire dell'opinione pubblica interna ed esterna al movimento. Il mio pensiero viaggia in parallelo ai perchè della nascita del movimento 5 stelle, e parallelamente credo che:  

"LO STADIO SI DEVE FARE -  RISPETTANDO IL PROGRAMMA DI CONSENSO DEL M5S ROMANO E LE LINEE POLITICHE DEL M5S NAZIONALE – SOSTENIBILITA’ (ambientale ed economica),  EQUITA (sociale ed economica)...ecc…ecc…" .... Questo quanto scrivevo ieri.

Oggi aggiungo e penso sia bene precisarlo:
Non dobbiamo dimenticare che il progetto dello stadio viene da lontano, credo di non sbagliare dicendo che è un progetto PRECEDENTE ALLA GIUNTA RAGGI. ..... questo DEVE ESSERE COMUNICATO, (non leggo precisazioni in merito) non ci sono firme pre-progettuali sui contratti in essere da parte di esponenti della giunta Raggi...... Giusto per chiarire chi ha fatto cosa. ….. E chi può fare cosa.

Come tutti i contratti prevedrà sicuramente delle penali e questo DEVE ESSERE COMUNICATO all'opinione pubblica.  ……Un contratto precedentemente accordato, non credo decada con l'avvicendarsi delle amministrazioni, e non credo  possa essere bypassato a proprio piacere, salvo l'esborso di onerosi risarcimenti, solitamente funziona così.

Per cui, credo che trasparentemente si debba mettere in piazza la questione, in tutti i suoi risvolti. Che i cittadini sappiano quali sono le condizioni di scelta decisionale in cui deve operare il movimento oggi, rispetto alla realizzazione dell'opera. Nel caso, siccome si tratta di opera altamente impattante per il territorio romano, si chieda ai romani de Roma, che ne pensano e cosa vorrebbero fosse fatto.

Buon lavoro Virginia &C – “Quando il gioco si fa duro. Resistere è un dovere”.    

PS: un grazie di cuore a Erri De Luca e al suo coraggio di uomo libero.  


 

   

Nessun commento:

Posta un commento