Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

venerdì 7 ottobre 2016

Fai parte del 99% vota NO…….Fai parte dell'1% vota si.



“Questi, dei cartelli finanziari globali, si sono sostituiti alle leggi naturali. Quelle che regolano l’evoluzione per selezione naturale”

Non ci sono dubbi. Noi del 99%, dobbiamo votare NO !!!  … Sottoscrivo in pieno la riflessione di Nadia Urbinati, accademica intelligente, competente, pragmatica e equilibrata, che, entrando nel merito della legge riguardante le future funzioni del nuovo senato.......scrive: "Il nuovo Senato può infatti ostacolare o rallentare l’attività legislativa della Camera, ma non ha alcuna incidenza sull’attività del governo" ...... Tradotto; il Governo, con annessa dittatura della maggioranza, potrà finalmente eseguire appieno, senza ostacoli, gli interessi dell'1%, seguendo le indicazioni della JP Maorgan e delle sue consorelle finanziarie ......  a danno del 99% dei cittadini italiani .....Ne consegue che: 

Se fai parte del 99% voti NO……. Se fai parte dell'1% voti si.

Dal Fatto Quotidiano …..« Report della banca d'affari statunitense, (nda.Jp.Morgan) considerata dal governo Usa responsabile della crisi dei subprime: "I sistemi politici dei paesi europei del Sud e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano caratteristiche inadatte a favorire l'integrazione (nda. Quale integrazione? quella delle banche?). C'è forte influenza delle idee socialiste (nda.perchè quelle socialiste sono idee per la non integrazione?) ". …. E cita, tra gli aspetti problematici, la tutela garantita ai diritti dei lavoratori »  ...... (nda. Passaggio ormai acquisito. Diritti demoliti o in fase di demolizione).


Questi, dei cartelli finanziari globali, si sono sostituiti alle leggi naturali. Quelle che regolano l’evoluzione per selezione naturale……Come? …...
Decidono loro, quand’è il momento di fare selezione naturale, ovvero, di ridurre la quantità di umani presenti sul pianeta. Gli strumenti utilizzati? …..Crisi economiche, e guerre pilotate……Perché ? …. Ma perché per loro siamo in troppi su questo pianeta, che diventa zattera in mezzo al mare.Per loro !!! …. Allora, scatta l’arrangiato detto latino “Mors tua, agio mio”…… Se voi poveretti ci crepate, noi prescelti per meriti dinastici, possiamo continuare a sprecare risorse e materie prime …… Noi ai nostri privilegi non ci rinunciamo. Possiamo accettare l’idea di rinunciare alla vostra superflua presenza e per questo ci organizziamo di conseguenza. Con crisi globali e guerre sanguinarie.

Il John Pierpont moderno (Jp-Maorgan), versione fantozziana del più nostrano Duca-Conte, direbbe: Vi prego, abbiate pietà per noi agiati, unti del signore ……Riducetevi, moriteci, suicidatevi, per il nostro benessere. I nostri interessi -lo sapete- hanno sempre la priorità sulle vostre vite inutili. E’ scritto così…….. Al che il Signor Fantozzi, con mesta sottomissione, in uno slancio di coraggio moderato, oserebbe chiedere al Mega Direttore Galattico Duca-Conte:….. Mi scusi, supremo, quanto eccellentissimo Duca-Conte, ma dove sarebbe scritta sta roba? …….. Fantozzi!!! … Lei è un insolente e anche maleducato !!!…… Rimanga lì, fermo al suo posto, nei suoi ranghi sociali. Sia suddito rispettoso. Si faccia gli affari suoi. Ai reietti come lei, non è dato sapere. Rassegni le sue dimissioni da questa esistenza e si infili dentro a quel disintegratore molecolare. …….. Fantozzi: Ma devo proprio?...... Deve Fantozzi. Deve. Ripete l’immenso Duca-Conte ….. Fantozzi, prende umilmente posto nel disintegratore, si aggiusta la sua cravattina -regalo della Mariangela- pronto al martirio del diseredato…… Dimenticavo, Fantozzi!!!  …., Dica Duca-Conte …. Prima di crepare, sia gentile, metta una bella crocetta sul Si di questa scheda referendaria. Si renda Inutile, per una volta ancora. Fantozzi, matita alla mano, crocetta la scheda dove ha indicato sua nobiltà …. scena finale ….. L’eccellentissimo Duca-Conte accenna un sorrisetto compiaciuto, poi glaciale, guarda per l’ultima volta il ragioniere, allunga la mano verso il fungo rosso e  pigia lo start. Ecco, il gioco è fatto. Fantozzi, svanisce, smaterializzandosi nel disintegratore molecolare ……. Nel frattempo lo yes man, addetto alla fila, sbraita strattonando il successivo …. Avanti un altro.

Lo so, può sembrare l’ennesima versione cinicamente comica. Una maschera Fantozziana di qualche teoria complottista. Un manipolo di ricconi che acconsente alla morte di milioni di altri esseri umani. Forse anche premeditatamente. Può sembrare, ma non lo è. La storia racconta di medici sterminatori razziali seriali, al lavoro in appositi campi di sterminio, attrezzati per esecuzioni di massa…… Anche questo è complottismo? ….. No !!! Non lo è …….. Tornando alla ipotesi principale di partenza. Si tratta di ipotesi ragionata, supportata da prove documentate nel tempo. Prove, che inchiodano alle loro responsabilità pubblica, la corporazione dell’1%.

Proviamo a fare un immenso sforzo di immedesimazione, buttiamo il nostro io e la sua morale alle spalle e simuliamo per qualche istante di svegliarci ricchi, famosi, potenti e temuti. Uno, tra quell’1%. …….Cazziamo la donna di servizio che gentilmente ci porta la colazione a letto. Umiliamo con insulti gratuiti l’addetta alla preparazione della vasca da bagno. Rimproveriamo senza motivo il maggiordomo che ci porta la raccolta dei giornali di giornata. Una pacca in fronte a quello che porta l’accappatoio e un bel lopez col ginocchio, sul muscolo della guardarobiera che si stende a terra dolorante ……. Ci infiliamo nella vasca e poi una sosta al tavolino dei ricostituenti. Inaliamo una abbondante riga di Cocaina e via. Eccoci pronti per un nuova giornata da avidi predatori di fasce deboli. Se poi ci lasciano le penne, (i deboli) pazienza, diremo si tratta di effetti collaterali. Quale miglior inizio di giornata, per chi è destinato a rigirare la vita degli altri a proprio piacimento. Se ci nasci, è tutto naturale, non distingui, è il tuo quotidiano. Il tuo tram tram. Il tuo contributo per la soppressione degli sfigati. Loro (gli sfigati) lo sanno a chi tocca. È il loop del potere……. Dopo colazione, scendiamo la sontuosa scalinata di bianco marmo, raggiungiamo l’ampio salone, schiaffeggiamo il lacchè che ci attende sulla porta con il soprabito, e per non perdere l’abitudine, rifiliamo un deciso calcetto negli stinchi all’altro serviente, pronto ad aprire lo sportello della lussuosa limousine. Arrivati a palazzo, nella city finanziaria, l’esercito dei subordinati sottomessi è pronto ad accoglierci. Tanti buongiorno, tanti inchini, tanti sguardi sfuggenti, tante riverenze e poi via dentro l’ascensore con i fedelissimi a corte. Vista mozzafiato in rapida salita, grazie alle trasparenti vetrate di cristallo rifilate d’oro, destinazione l’attico a due passi dal cielo. Che noia il lusso è sempre tutto così bello, tutto pronto, tutto in ordine  ………Cazzo !!! …. quell’idiota della segretaria particolare sè permessa di aprire l’agenda senza aspettare il permesso. Stupida sgualdrina senza cervello, sai che ti combino, la raccogli da terra con la bocca. Io la butto e tu la raccogli con i denti ……. Che goduria !!!

Ditemi voi con una vita così, che cazzo te ne frega degli altri. Maltrattare fisicamente, così, senza alcun rimorso, è parte dell’eredità del predestinato. Figurati quando in ufficio, diventi entità impalpabile armato di personal, tutto ti è concesso, e battendo freneticamente quei tastini, decidi i destini della gente che non conosci. Chi se ne frega dei loro destini, sono dei perfetti sconosciuti. Degli invisibili. Chi se ne frega dei nulla. …….. Sta lì, davanti a dodici schermi formato gigante, posti sul fronte della scrivania e controlli a distanza la vita di milioni di persone. Sudditi inconsapevoli con le ore contate. Che sublime estasi. il potere. …. Guardando le gigantesche vetrate che circondano l’ufficio vedi riflessa la tua immedesimazione, e solo adesso capisci che potresti anche tu, rischiare di essere lui.

« L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, divina. Io più umilmente, credo che sia più giusto considerarlo discendente degli animali.» ..... Charles Darwin


 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento