Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

sabato 18 giugno 2016

ROMA : Controllori Atac come agenti di polizia ?

Controllori Atac come agenti di polizia amministrativa ?
Non concordo con la soluzione immaginata da Marco Rettighieri, direttore generale dell'Atac, Apprezzo il suo lavoro di ristrutturazione aziendale, ma la sua proposta non mi convince.

Temo che quest’approccio possa far nascere ulteriori incomprensioni tra utenti e personale Atac e esasperare l’insofferenza  già esistente.
Il caso specifico lascia esterrefatti, solitamente la gente si dichiara a favore dei controlli, contro l'evasione ma in questo caso qualcosa non torna, i passeggeri hanno contestano animatamente i controllori ….. a loro dire (?) troppa determinazione nel compiere il proprio dovere nei confronti dell’extra comunitario, che non ne voleva sapere di scendere. 

Credo che una soluzione praticabile possa essere quella di ripristinare la figura del bigliettaio in vettura. La tecnologia ha mostrato tutti i suoi limiti nel contrasto all’evasione del biglietto. Servono misure di controllo preventivo, che filtrino i passeggeri e garantiscano più sicurezza. Solo un bigliettaio in carne e ossa, può garantire con efficacia l’azione di contrasto preventivo. Basta con le macchinette obliteratrici automatiche, lasciamo l’automazione all’industria.

I media raccontano di tanti amministrativi all’interno della struttura Atac, frutto di insano clientelismo di interesse e di consenso …. Bene….  Si riorganizzi parte di questo personale riconvertendo le mansioni di lavoro.


Perchè non sperimentare anche a Roma ? 
In attesa del trasporto pubblico gratuito

LINK ARTICOLI
Scrocconi in viaggio
Sul tram torna il controllore-bigliettaio
Atv, finita la sperimentazione sui bus: l'autista-bigliettaio diventa realtà
Entro la fine di febbraio, su tutti i mezzi della rete urbana dell'Azienda trasporti Verona, sarà attivo il servizio di vendita dei biglietti a bordo e di controllo visivo del conducente
Atv, finita la sperimentazione sui bus: l'autista-bigliettaio diventarealtà


 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento