Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

lunedì 16 febbraio 2015

AAA - MANIPOLAZIONE OFFRESI


Siete pronti alla guerra ?
Gli annunci mediatici avvolgono l’Italia e l’Europa e piombano direttamente nelle nostre case attraverso le televisioni. Orde di terroristi impazziti premono alle frontiere (?) pronti a scatenare una guerra (?) nel cuore del nostro paese, obiettivo privilegiato, tutti gli infedeli,  ma soprattutto, l’istituzione religiosa della chiesa, i cattolici,  con Roma  capitale in testa (?).

Siamo alla propaganda pura, ti racconto quello che devi credere, in perfetto stile ventennio fascista. I governanti italiani pressano sulla possibile necessità di un intervento militare a difesa degli attacchi dell’Isis in terra nostrana (?). Dopo aver finanziato le rivolte delle primavere arabe, con il preciso scopo di lasciare la Libia nel caos, senza organizzazioni governative rappresentanti, ..... il paese ora, …….. che la questione è sfuggita di mano, adesso che esiste un nuovo nemico che può coalizzare gli europei  sempre più scettici verso l’euro-costrizione, si affilano i coltelli, incuranti del bagno di sangue che spetterebbe alla popolazione civile.

Una nazione (Libica) senza governo che la rappresenti, senza una autorità che vigila sulle risorse interne (petrolio e gas), diventa facile preda delle multinazionali dell’energia, fra cui anche la nostra Enni. L’allarme mediatico, la manipolazione informativa, comincia guarda caso dopo che miliziani dall’appartenenza dubbia, sfondano un oleodotto dell’Enni per prelevare il petrolio, minacciando prima che il paese la multinazionale e i “suoi interessi”.  Dalla Libia sembra provenire l’8% / 10% del consumo energetico interno......... Da quel momento …… quattro pickup con annesse  mitragliatrici, imbarcati su gommoni sgonfi insieme a terroristi (?) armati di mitra e pistole, diventano una minaccia per la nazione. Noi comuni mortali, cittadini di mafiopoli, non abbiamo nessun beneficio diretto dalle operazioni dell’Enni in terra straniera. (dicesi colonizzazione)  I vantaggi sono sempre, per pochi intimi, la storia insegna e dovremmo esserne tutti consapevoli (?)    che chi ci guadagna è chi vende il carburante alla pompa, non chi lo acquista !!! tutti i santi giorni a decine / centinaia di euro a pieno.

Gli interessi energetici di una multinazionale e dei suoi capitali,  valgono la morte dei nostri soldati ? dei loro civili ? dei loro bambini ?
Potevamo , con una governance  illuminata, spostare l’8% / 10% delle nostre necessità sulle fonti alternative, distribuendo benessere diffuso, evitando morti per guerre inutili, lasciando un po di risorse nelle mani dei suoi legittimi proprietari, ……..come sempre richiesto e proposto dal M5S e da tutte le persone e le organizzazioni attente alla salvaguardia del pianeta e delle conseguenze per politiche energetiche scellerate, colonizzanti, che portano inevitabilmente a conflitti violenti.       

Incredibile, ma poi non tanto,  ……..tutto sommato sono italiani …… appartenenti a una nazione, più che a una comunità. …… ascoltare interviste piene di convincimento per la necessità di una imminente azione di forza, pronti ad armarsi e partire, o meglio “armatevi e partitevi” …… si credono seriamente minacciati dal terrorismo, hanno già metabolizzato  l’incubo della paura e del terrore …… sono bastati quattro spot televisivi e il racconto di due inviati, per convincerli e inquietarli. …… Cosa stia realmente succedendo là, non lo sanno / non lo sappiamo, ma non importa, credere per credere.

Grazie mamma per avermi donato, quel giorno, un cervello libero, pensante e  indipendente.  


Nessun commento:

Posta un commento