Post Fissato In Alto

REGIME DEMOCRATICO 2.0 condito con l'olio di ricino dell'ottimismo

QUANDO SI CALPESTA LA VOLONTA' POPOLARE DI 27.000.000 MILIONI DI ITALIANI, LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU' ..... SI CHIAMA REGIME DEMOCRATICO, STATO DI POTERE O PEGGIO; DITTATURA.

http://www.beppegrillo.it/…/parlamento/pdf/5G5S_18.03.16.pdf

domenica 2 novembre 2014

LA PAROLA DEL GIORNO:   
Per la serie: le parole impossibili  >   Fidefacienza ?
La definirei come lo scontro contro un muro di gomma, respingente,…..  figlio del burocratese più detestabile.
Provate a aprire qualche autorevole dizionario online esempio
Corriere > http://dizionari.corriere.it/cgi-bin/sabcol/trova
Treccani > http://www.treccani.it/vocabolario/tag/fidefacienza/
inserite la parola Fidefacienza  e …. ??? … zero tituli ….zero risultato.

Il termine viene utilizzato in giurisprudenza, nelle pratiche notarili e bancarie, non risulta presente in alcun dizionario online.
Se ne trova traccia nel dizionario etimologico Qui > http://www.etimo.it/?term=fidefaciente, e in un sito di terminologia bancaria Bankpedia  Qui >  http://www.bankpedia.org/index.php/it/101-italian/f/20115-fidefacente .
Letteralmente significa  “che fa fede” ovvero, interpretativa: aggiunto di testimone che fa fede di una cosa per mezzo di un attestato, certificato o simili. Nella pratica notarile e bancaria significa > Persona fisica, conosciuta dal notaio, per mezzo della quale questi si accerta della identità personale di una o più parti di un atto notarile ove non ne sia personalmente certo.   ( bruciato l’ultimo neurone superstite …Acc !!! )


IL TUTTTO PER DIRE COSA ? ….. Per denunciare che, il peccato originale della nostra giustizia moribonda e del raggiro-imbroglio collettivo, viene da molto lontano e si intreccia “anche” ma non solo, con il latino. Utilizzato per rendersi incomprensibili al popolo di bassa levatura culturale. Una invisibilità letterale dietro cui nascondersi,  una lingua per pochi saccenti, un codice cifrato, all’epoca quasi segreto, vista la scarsità dei testi,  per raggirare gli strati meno istruiti della popolazione.
Un conto è mantenere l’utilizzo di certi termini per attività tecnico-scientifiche, altro e, non ammissibile è, mantenere termini impronunciabili, sconosciuti  quanto gli alieni dell’Area 51 del Nevada.  
Utilizzare termini incomprensibili per la maggior parte di noi, su questioni che possono riguardarci, (magari non tutti i giorni ma può capitare) è un pò come fare informazione utilizzando un codice cifrato, segreto. Quanti potranno comprendere quello che dovrebbe essere di dominio pubblico, “pochi”.   

Come provocazione .....  proporrei una legge che permetta di rivedere la terminologia burocratese notarile bancaria, semplificandola o meglio ancora, abolendo termini incomprensibili, obsoleti e  machiavellici. Perché se poi approfondiamo il meccanismo pratico che si nasconde dietro questo termine, potrebbero scoprirsi sorprese impreviste.  

“ Legge 1752 codice di procedura lessicale comma 3 .- Art. 25/26/27 con riferimento all’Art.  7 degli Articoli 1-2-7-5 del decreto del PdR 2/751 emanoto il 25/11/1917 ……. ecc …..ecc…….  “ .....  si prevede che a partire dal prossimo 1° gennaio anno 2015   Verranno effettuate le pulizia primaverili, del dizionario di latino …….con sbianchettamento rigoroso ……..   per  il ritorno a una sana comprensione reciproca, quale sinonimo di buona convivenza civile
STOP > passo e chiudo.


Nessun commento:

Posta un commento